News

Abbinamento perfetto

Ogni piatto ha il suo vino ideale di abbinamento che va servito alla temperatura corretta. Occorre considerare le varie tipologie di vino, rosso e bianco, spumante, fortificato, passito, bianco vivace
Read more →

Uva Longanesi

Il nome deriva dal suo scopritore, Aldo Longanesi, che ritrovò una vecchia vite di questa varietà nella campagna di Bagnacavallo (Ravenna) negli anni '20.
I famigliari di Longanesi impiantarono questo vigneto negli anni '70.
Resta ignota  l'origine di questo vitigno sebbene si sostiene un'ibridazione spontanea verificatasi in epoca remota. La diffusione di questo vitigno ed il rispettivo vino si deve al lavoro del Consorzio Il Bagnacavallo, che associa diversi produttori di Longanesi ed in cui è stato registrato il marchio Burson (soprannome della famiglia Longanesi) adottato per il vino prodotto con uva Longanesi nel comprensorio di origine. 

Longanesi vinoLa zona di origine è la pianura ravennate, con epicentro nel comune di Bagnacavallo e un'area di diffusione secondaria che interessa principalmente i territori limitrofi (in particolare Lugo, Russi, Godo, Cotignola e Fusignano). 

Il vino ha un colore rosso granato di buona consistenza. Il sapore è persistente con ricordi di frutta rossa sotto spirito: ciliegia nera, visciole.
Il sapore è di buon spessore, avvolgente, anche se un po’ ruvido per ricchezza di tannino. Da abbinarsi a formaggi stagionati e cacciagione.

 

Read more →

Verduzzo Friulano

Il Verduzzo è insieme al Refosco e alla Ribolla Gialla, il vitigno autoctono maggiormente diffuso in Friuli.
Read more →

Traminer Aromatico

Il traminer aromatico è un vitigno che prende il nome da Termeno (Tramin), comune dell'Alto Aldige dove è ampiamente diffuso. Uno dei primi a sostenere l'identificazione del vitigno e la cittadina sudtirolese è stato l'enologo Goethe nel 1876. 
Read more →

Incrocio Manzoni 6.0.13

L'incrocio Manzoni 6.0.13 si deve al duro lavoro del Professore Luigi Manzoni, preside della Scuola Enologica di Conegliano tra gli anni 20 e 30, ed è uno degli incroci di maggiore successo della sua lunga carriera di enologo.
Per ottenere questo incrocio, dopo diversi tentativi svolti tra il 1930 ed il 1935, è stato adottato il Riesling Renano ed il Pinot Bianco.
Read more →

La storia del Sangiovese

Cenni storici sul Sangiovese, uno dei vitigni più importanti in Italia che secondo alcuni storici risale all'età etrusca.
Le prime notizie accertate sul vitigno risalgono al 1500 ed era ed è tuttora diffuso nel territorio dell'Appennino centrale compreso tra Umbria, Marche, Romagna e Toscana.

 

Read more →

Un sorso bianco di Romagna, il trebbiano

Il Trebbiano di Romagna, cenni e caratteristiche organolettiche del vitigno bianco più diffuso in Romagna. 

 

Read more →

Gewürztraminer o Traminer Aromatico

Il Gewürztraminer è un vitigno aromatico tipico coltivato principalmente in Alto Adige e Friuli Venezia Giulia. In Italia è conosciuto anche come Traminer Aromatico o Savagnin e può ad oggi essere considerato il

Read more →

Negroamaro

Il Negroamaro è un vitigno a bacca nera coltivato quasi esclusivamente in Puglia, in modo particolare nel Salento. L'origine del nome secondo alcuni
Read more →

Il Primitivo della Puglia

Il Primitivo è un vitigno rosso italiano, molto diffuso nella provincia di Taranto, in particolar modo a Manduria (da cui il nome "Primitivo di Manduria"), ma anche in altre provincie della Puglia, come Lecce e Brindisi. 
Read more →