News

Le origini della Malvasia

Col nome “Malvasia” si identificava un vino forte, alcolico, dal sapore dolce. Un’incredibile operazione di marketing avvenuta tra l'anno 1000 e il 1300, durante la piccola glaciazione. La diffusione del vitigno Malvasia ha però radici più antiche e ci si chiede se sia arrivata con i greci o molto più tardi con gli spagnoli.

Furono i Veneziani nel quattordicesimo secolo i primi a portare in Italia, soprattutto nel Nord, un vino dolce e aromatico che iniziò ad essere talmente apprezzato da utilizzare il vitigno come vera e propria moneta di scambio commerciale.

Leggi di più →

La Cococciola, un vino riscoperto

La Cococciola è un raro vitigno autoctono dell’area frentana in Abruzzo. 
Fu menzionato a inizio del secolo scorso da due ampelografi francesi come vitigno di origine abruzzese distribuito nella Capitanata grazie alla transumanza. Si può trovare anche con il nome di cacciola e cocacciara. Usato spesso in uvaggio con altri vitigni può dare vini eccellenti anche in purezza.
Leggi di più →

Vantaggi del bag in box, in un filmato

Vantaggi del bag in box, in un filmato

Per evidenziare i vantaggi del bag in box per il consumo di vino, ecco un breve filmato.

 

 

Leggi di più →

Sangiovese di Romagna

Il Sangiovese di Romagna è un vino rosso la cui produzione avviene nelle provincie di Forlì-Cesena, Ravenna, Rimini ed in alcune zone della Provincia di Bologna. Prodotto con le uve Sangiovese vinificate in purezza o insieme a piccole quantità (massimo 15%, secondo il disciplinare DOC) di uve di altre varietà a bacca rossa della zona. 
Leggi di più →

Felice 2017!

Felice 2017!


Il 2016 è stato un anno ricco di novità e cambiamenti. Abbiamo lavorato insieme per raggiungere nuovi e importanti traguardi.
A tutti i migliori auguri di un Felice 2017!
Leggi di più →

Storia del bag in box

Il bag in box è nato nel 1965 da un viticoltore australiano che ha brevettato questo sistema di confezionamento.

Nel 1965, l' enologo Thomas Angove ha radicalmente cambiato il confezionamento del vino australiano.

Leggi di più →

I vantaggi del bag in box per il vino

Il Bag in Box (tradotto letteralmente sacca nelle scatola) è un imballaggio monouso concepito per contenere, proteggere e preservare il vino di qualità.

Il vantaggio del Bag in Box è quello di prolungare la conservazione del vino al suo interno sia prima che dopo l’apertura della confezione.

Leggi di più →

Il culto del Cabernet Sauvignon

Il culto del Cabernet Sauvignon

Il Cabernet Sauvignon è il vitigno che rappresenta il vino di Bordeaux, uno dei più coltivati sulla sponda sinistra della Gironda, soprattutto nel Mèdoc e a sud di Bordeaux, a Graves. Cabernet Sauvignon è un vino pregiato e può essere facilmente invecchiato, in barriques, con eleganza. Il Cabernet Sauvignon è nato dall’incrocio (spontaneo) tra Cabernet Franc e Sauvignon Blanc e non a caso offre le migliori caratteristiche di entrambi.
Leggi di più →

Il Merlot, vitigno globale?

Sebbene il Merlot è considerato un vitigno mondiale, esso è originario della Gironde, nel Sud-Ovest della Francia, e in particolare della zona di Bordeaux da cui nascono (in uvaggio con il Cabernet) alcuni dei più prestigiosi vini al mondo. Pomerol, la più piccola delle denominazioni di Bordeaux, è indubbiamente l'area di produzione dei più grandi Merlot del mondo. 
Leggi di più →

Roero Arneis

Roero Arneis

Questo vino bianco che nasce dalle uve di un vitigno antico e spesso ricordato con il nome latino "Renexium" nelle zone viticole del Piemonte.
L’Arneis, antico vitigno autoctono, originario dell'area del Roero, confinante con l’Astigiano, nella prima metà del secolo scorso era quasi scomparso. Riscoperto nell’ultimo quarto del Novecento, questo vino ha ottenuto immediati riscontri tra i consumatori italiani ed esteri, diventando un successo.
Leggi di più →